Phytocontrol è in grado di dosare mediante UFLC i principali contaminanti derivanti dalla trasformazione degli alimenti.

La nostra esperienza e la nostra strumentazione analitica di ultima generazione garantiscono un servizio efficiente e reattivo.

contaminant neoforme

Acrilammide, Bisfenolo, 3-MCPD, esteri di glicidolo e IPA sono tra i principali contaminanti neoformati che si possono trovare nella nostra alimentazione.

Tali componenti si formano durante la trasformazione di alcuni prodotti alimentari e possono presentare rischi per la salute. Ogni anno, la Direzione generale della Concorrenza, del Consumo e della Repressione delle frodi del Ministero dell’Economia francese lancia un piano di sorveglianza dei contaminanti neoformati in determinati prodotti alimentari.

Phytocontrol è in grado di dosare mediante UFLC i principali contaminanti derivanti dalla trasformazione degli alimenti.

La nostra esperienza e la nostra strumentazione analitica di ultima generazione garantiscono un servizio efficiente e reattivo.

Acrilammide, Bisfenolo, 3-MCPD, esteri di glicidolo e IPA sono tra i principali contaminanti neoformati che si possono trovare nella nostra alimentazione.

Tali componenti si formano durante la trasformazione di alcuni prodotti alimentari e possono presentare rischi per la salute. Ogni anno, la Direzione generale della Concorrenza, del Consumo e della Repressione delle frodi del Ministero dell’Economia francese lancia un piano di sorveglianza dei contaminanti neoformati in determinati prodotti alimentari.

Acrilammide

L'acrilammide è una sostanza che si forma in modo naturale durante la cottura, attraverso reazioni chimiche tra gli amminoacidi e gli zuccheri contenuti nell'alimento, in particolare nei prodotti ricchi di amido:

Phytocontrol ha sviluppato un nuovo metodo accreditato innovativo, più solido, sensibile e rapido per l’analisi dell’acrilammide mediante UFLC/MS. Questo metodo consente di raggiungere limiti di quantificazione conformi ai valori indicativi stabiliti per i prodotti alimentari e per l’alimentazione infantile nell’ambito della raccomandazione UE 2013/647 dell’8 novembre 2013.

Il Regolamento (UE) n° 2017/2158 della Commissione del 20 novembre 2017 stabilisce misure di mitigazione e valori di riferimento per la riduzione della presenza di acrilammide nei prodotti alimentari.

Bisfenolo A

L'uso del bisfenolo A (BPA) come monomero nella produzione di materiali e oggetti di plastica è autorizzato a norma del regolamento (UE) n° 10/2011. Tuttavia, sono applicabili alcune restrizioni, poiché il BPA è vietato per la produzione di biberon in policarbonato per i neonati.

In seguito alla pubblicazione del regolamento (UE) 2018/213, il divieto di utilizzare il BPA è rafforzato nella produzione di bicchieri e bottiglie di policarbonato destinati ai neonati e ai bambini nella prima infanzia. Il regolamento si applica a decorrere dal 6 settembre 2018.

Phytocontrol è in grado di determinare il tenore di bisfenolo A mediante LC-MS/MS nell’ambito dell’accreditamento COFRAC nei prodotti di origine vegetale e in alcuni prodotti di origine animale.

Non trovi le informazioni di cui hai bisogno?


Contattaci

IPA

Gli idrocarburi policiclici aromatici (IPA) sono inquinanti persistenti che si formano durante i processi di combustione incompleta di materie organiche. La contaminazione degli alimenti può quindi essere di origine ambientale (inquinamento industriale e automobilistico) o tecnologica (affumicatura, arrostimento, ecc.).

Phytocontrol ha sviluppato, nell’ambito del suo accreditamento, un metodo di analisi rivoluzionario Multi-IPA modulare:

  • Benzo(a)pirene
  • Somma dei quattro IPA: Benzo(a)antracene, Benzo(a)pirene, Benzo(b)fluorantene e Crisene
  • Multi-IPA: 20 composti

Glicidolo, 3-MCPD e 2-MCPD

Queste sostanze si formano durante la trasformazione degli alimenti, in particolare nel corso della raffinazione degli oli vegetali a temperature elevate. L’olio di palma contribuisce in modo significativo all’esposizione al 3-MCPD e al 2-MCPD.
Phytocontrol ha sviluppato un nuovo metodo di analisi di questi composti mediante GC-MS/MS con un limite di quantificazione a 10 µg/kg nei grassi e nei prodotti alimentari, compresi gli alimenti per l’infanzia.

Il regolamento (CE) n° 1881/2006 e le successive modifiche che fissano i tenori massimi di alcuni contaminanti nei prodotti alimentari stabiliscono gli LMR per gli IPA, 3-MCPD ed esteri degli acidi grassi di glicidolo.

Per approfondire

Acrilammide

L'industria agroalimentare, in collaborazione con le autorità nazionali e la Commissione europea, ha sviluppato una "toolbox" (ultimo aggiornamento: gennaio 2014) allo scopo di individuare i mezzi per ridurre i livelli di acrilammide negli alimenti. A partire da questa toolbox, sono stati sviluppati brevi estratti sotto forma di opuscoli settoriali:

  • Biscotti, bignè e pane fritto
  • Prodotti a base di pane
  • Cereali per la prima colazione
  • Prodotti a base di patate fritte / Crocchette di patate
  • Patate fritte / Patatine fritte
  • Alimenti per neonati e bambini piccoli

L’EFSA ha pubblicato una guida sulle buone pratiche culinarie per mantenere più bassi possibile i livelli di acrilammide negli alimenti preparati a casa:
disponibile qui

Perché scegliere Phytocontrol

P.C.R.A. : Phytocontrol è un progetto tecnologico e umano che risponde alle sfide sociali di sicurezza delle acque e dei prodotti alimentari con prossimità, competenza, reattività e affidabilità. Il Laboratorio offre le soluzioni più affidabili, innovative ed ecoresponsabili per garantire le migliori competenze europee. All’avanguardia della tecnologia, Phytocontrol sviluppa il proprio sistema di informazione attraverso un data center di ultima generazione e apporta innovazione grazie al sistema di tracciabilità del trasporto del campione. L'anticipazione rappresenta la filosofia di Phytocontrol, il cui obiettivo è essere sempre un passo avanti!

Prossimità

Siamo disponibili
ovunque in Francia

Competenza

L'analisi dei contaminanti: il nostro storico know-how

Reattività

Garantiamo la
disponibilità dei risultati
di analisi di routine in 2-6 giorni

Affidabilità

Svolgiamo le nostre ricerche
con l'intento di fornire
la massima affidabilità analitica